Location

Il paese è situato alle pendici del Pratomagno a 328 mslm, il centro storico è d’origine medievale ma Loro Ciuffenna ha origini ben più antiche nella zona sono stati trovati reperti Etruschi e Romani, durante il primo periodo romano, il territorio lorese era attraversato dalla Cassia Vetus (il percorso è tutt’oggi molto simile a quello dell’attuale strada dei Sette Ponti) che collegava Fiesole ad Arezzo. Nel 123 d.C. tale strada fu sostituita dalla nuova Cassia Adrianea che passava più a valle emarginando Loro Ciuffenna.

Dopo il periodo romano, la zona fu occupata dai Longobardi, è del 939 la prima menzione in un documento del nome Loro, fu poi feudo dei Conti Guidi e nel 1293 divenne parte della Repubblica Fiorentina. Già nel 1462 furono redatti i primi statuti della comunità.

Loro Ciuffenna conserva il mulino ad acqua ancora funzionante più vecchio della Toscana. Molto scenografico è il vecchio borgo costruito su gole a strapiombo sul fiume e dove è possibile ammirare un suggestivo intreccio di viuzze e vicoli lastricati in pietra. Sono da visitare la Chiesa di Santa Maria Assunta che conserva un trittico di Lorenzo di Bicci, la Basilica di Nostra Signora dell’Umiltà (XV-XVII secolo), e il Museo di Venturino Venturi, dove sono raccolte opere di artisti contemporanei e sculture e disegni di Venturino Venturi, che nacque a Loro Ciuffenna nel 1918.

A meno di due chilometri dal centro del paese si trova la bella chiesa romanica di San Pietro o Pieve di Gropina, uno degli esempi più interessanti di architettura romanica in Toscana, la chiesa risale all’anno mille.

Nelle vicinanze di Loro Ciuffenna, si possono ammirare Le Balze, uno dei paesaggi più belli e affascinanti del Valdarno, il paesaggio che fa da sfondo alla celebre Gioconda di Leonardo da Vinci.

 

Copyright © 2018 ristorante và pensiero - tutti i diritti riservati - all rights reserved

cookies policy